Prato di Campoli
Area Naturalistica del Comune di Veroli
© 2018 - Prato di Campoli - Veroli - Gestione «Compagnia dei Viandanti» - info@pratodicampoli.it

Regolamenti

Come comportarsi a Prato di Campoli

Gestione «Compagnia dei Viandanti»

"Prato di Campoli" è un'area naturalistica inserita nell'elenco delle Zone di Protezione Speciale (ZPS) nell'ambito della

pianificazione "Rete Natura 2000" della Comunità Europea. In questa area, negli ultimi tempi si è registrato il ritorno del

Lupo Appennino, del Capriolo, di alcuni rapaci e, occasionalmente, la presenza dell'Orso Marsicano.

Il comportamento dei frequentatori di un'area di così rilevante valore naturalistico deve essere, quindi, rispettoso e volto

alla salvaguardia.

Il troppo rumore (gruppi elettrogeni, autovetture, musica) allontanano questi animali, limitando fortemente lo sviluppo

turistico naturalistico dell'area. 

E' obbligatorio pagare la tariffa di sosta giornaliera automezzi così come sancito dalla delibera del Consiglio

Comunale di Veroli n° 4 del 03/03/2018, pari ad € 2,00 per i motocicli, € 2,50 per le autovetture, € 6,00 per i motocarri e

carava, € 11,00 per i pullman. La tariffa è dovuta dalle ore 7:00 alle ore 19:00, è giornaliera e non frazionabile. La

violazione comporta la sanzione di € 84,00 ai sensi dell' art. 6 del Codice della Strada

Non si può accedere con mezzi a motore sui prati, sulle strade bianche, nei boschi se non espressamente autorizzati

ai sensi della Legge Regionale 29/1986. La violazione comporta la sanzione di € 126,00.

Si può fare pic-nic. E' fatto divieto di installare strutture, l'uso di impianti di diffusione sonora, gruppi elettrogeni,

se non espressamente e preventivamente autorizzati. L'area pic-nic, in quanto tale, non è utilizzabile quale "area di

campeggio" e quindi in quella zona è vietato installare qualsiasi tipo di tenda o struttura.  (modulistica)

E' vietato fare campeggio. Però è consentito "sostare con la tenda" nelle modalità previste dal "turismo in

accantonamento" ai sensi della Legge Regionale 13/2007, n. 13 (Organizzazione del sistema turistico regionale).

Trattandosi di area pubblica protetta è però necessario comunicare in anticipo la propria presenza, ottenere

l'autorizzazione e l'assegnazione del posto ove installare la tenda al costo di € 5,00 per notte, ai sensi della delibera del

Consiglio Comunale n° 4 del 03/03/20418. E' altresì obbligatorio utilizzare esclusivamente saponi e detergenti

biodegradabili ed utilizzare i servizi igienici presenti nell'area o, in alternativa, servizi igienici chimici personali. La

violazione comporta la sanzione di € 52,00 per campeggiatore. (scarica il modulo di richiesta)

E' vietato abbandonare rifiuti di qualsiasi genere. Vi ricordiamo, in particolare, che gettare a terra le cicche di

sigaretta, vetro, plastica, tappi di qualsiasi genere è punibile quale "abbandono di rifiuti inquinanti".

Non si possono accendere fuochi a diretto contatto con il terreno, a ridosso dei tronchi degli alberi o stto le chiome

degli alberi. Se usate contenitori questi devono essere rialzati da terra di almeno 30 cm. La violazione comporta la

sanzione di € 126,00.

Non utilizzare strumenti di diffusione sonora se non espressamente autorizzati e comunque secondo le norme in

vigore. Ricordate che per "diffondere" musica è necessario pagare la SIAE ed per organizzare intrattenimenti e feste in

un'area pubblica è necessaria apposita autorizzazione rilasciata dagli uffici comunali.

Non è consentito posizionare strutture fisse o mobili, di qualsiasi tipo, senza la prescritta autorizzazione.

(modulistica)

Non utilizzare modellini miniaturizzati con motore a scoppio o elettrico, sia terrestri che volanti, compresi i droni,

per i quali comunque, è necessario avere una polizza di assicurazione.

E' vietato soddisfare le necessità fisiologiche nei boschi. Quantomeno munirsi di un sacchetto per metterci carta e

assorbenti da gettare nei bidoni dei rifiuti.

E' vietato eliminare, distruggere, danneggiare gli alberi e gli arbusti o parte di essi, nonché danneggiare i tappeti

erbosi, raccogliere ed asportare fiori, bulbi, radici, terriccio, muschio, strato superficiale del terreno costituisce un

gravissimo danno all'ecosistema ... ma soprattutto è un reato, così come abbandonare, catturare, molestare o ferire

intenzionalmente animali, nonché sottrarre uova e nidi.

Servizi igienici. A Prato di Campoli non ci sono acqua, energia elettrica e fognature ... quindi l'unica soluzione, ove

possibile e nei periodi di massimo afflusso si fa ricorso ai bagni chimici. Purtroppo si sporcano facilmente e per pulirli è

necessario far intervenire un mezzo idoneo, usandoli con civiltà e correttezza si contribuisce a migliorare il servizio.

E' possibile raccogliere legna secca per il pic-nic, mentre la raccolta di legna secca per uso a domicilio è riservata

esclusivamente ai cittadini di Veroli e, secondo le modalità, necessita di autorizzazione. (modulistica)

Prato di Campoli Gestione «Compagnia dei Viandanti»
Area Naturalistica del Comune di Veroli
© 2018 - Prato di Campoli - Veroli - Gestione «Compagnia dei Viandanti» - info@pratodicampoli.it

Regolamenti

Come comportarsi a Prato di

Campoli

"Prato di Campoli" è un'area naturalistica inserita nell'elenco

delle Zone di Protezione Speciale (ZPS) nell'ambito della

pianificazione "Rete Natura 2000" della Comunità Europea. In

questa area, negli ultimi tempi si è registrato il ritorno del

Lupo Appennino, del Capriolo, di alcuni rapaci e,

occasionalmente, la presenza dell'Orso Marsicano.

Il comportamento dei frequentatori di un'area di così rilevante

valore naturalistico deve essere, quindi, rispettoso e volto alla

salvaguardia.

Il troppo rumore (gruppi elettrogeni, autovetture, musica)

allontanano questi animali, limitando fortemente lo sviluppo

turistico naturalistico dell'area. 

E' obbligatorio pagare la tariffa di sosta giornaliera

automezzi così come sancito dalla delibera del Consiglio

Comunale di Veroli n° 4 del 03/03/2018, pari ad € 2,00 per i

motocicli, € 2,50 per le autovetture, € 6,00 per i motocarri e

carava, € 11,00 per i pullman. La tariffa è dovuta dalle ore 7:00

alle ore 19:00, è giornaliera e non frazionabile. La violazione

comporta la sanzione di € 84,00 ai sensi dell' art. 6 del Codice

della Strada

Non si può accedere con mezzi a motore sui prati, sulle

strade bianche, nei boschi se non espressamente autorizzati ai

sensi della Legge Regionale 29/1986. La violazione comporta la

sanzione di € 126,00.

Si può fare pic-nic. E' fatto divieto di installare strutture,

l'uso di impianti di diffusione sonora, gruppi elettrogeni, se

non espressamente e preventivamente autorizzati. L'area pic-

nic, in quanto tale, non è utilizzabile quale "area di campeggio"

e quindi in quella zona è vietato installare qualsiasi tipo di

tenda o struttura.  (modulistica)

E' vietato fare campeggio. Però è consentito "sostare con

la tenda" nelle modalità previste dal "turismo in

accantonamento" ai sensi della Legge Regionale 13/2007, n. 13

(Organizzazione del sistema turistico regionale). Trattandosi di

area pubblica protetta è però necessario comunicare in anticipo

la propria presenza, ottenere l'autorizzazione e l'assegnazione

del posto ove installare la tenda al costo di € 5,00 per notte, ai

sensi della delibera del Consiglio Comunale n° 4 del

03/03/20418. E' altresì obbligatorio utilizzare esclusivamente

saponi e detergenti biodegradabili ed utilizzare i servizi

igienici presenti nell'area o, in alternativa, servizi igienici

chimici personali. La violazione comporta la sanzione di €

52,00 per campeggiatore. (scarica il modulo di richiesta)

E' vietato abbandonare rifiuti di qualsiasi genere. Vi

ricordiamo, in particolare, che gettare a terra le cicche di

sigaretta, vetro, plastica, tappi di qualsiasi genere è punibile

quale "abbandono di rifiuti inquinanti".

Non si possono accendere fuochi a diretto contatto con il

terreno, a ridosso dei tronchi degli alberi o stto le chiome degli

alberi. Se usate contenitori questi devono essere rialzati da

terra di almeno 30 cm. La violazione comporta la sanzione di €

126,00.

Non utilizzare strumenti di diffusione sonora se non

espressamente autorizzati e comunque secondo le norme in

vigore. Ricordate che per "diffondere" musica è necessario

pagare la SIAE ed per organizzare intrattenimenti e feste in

un'area pubblica è necessaria apposita autorizzazione rilasciata

dagli uffici comunali.

Non è consentito posizionare strutture fisse o mobili, di

qualsiasi tipo, senza la prescritta autorizzazione. (modulistica)

Non utilizzare modellini miniaturizzati con motore a

scoppio o elettrico, sia terrestri che volanti, compresi i droni,

per i quali comunque, è necessario avere una polizza di

assicurazione.

E' vietato soddisfare le necessità fisiologiche nei boschi.

Quantomeno munirsi di un sacchetto per metterci carta e

assorbenti da gettare nei bidoni dei rifiuti.

E' vietato eliminare, distruggere, danneggiare gli alberi e

gli arbusti o parte di essi, nonché danneggiare i tappeti erbosi,

raccogliere ed asportare fiori, bulbi, radici, terriccio, muschio,

strato superficiale del terreno costituisce un gravissimo danno

all'ecosistema ... ma soprattutto è un reato, così come

abbandonare, catturare, molestare o ferire intenzionalmente

animali, nonché sottrarre uova e nidi.

Servizi igienici. A Prato di Campoli non ci sono acqua,

energia elettrica e fognature ... quindi l'unica soluzione, ove

possibile e nei periodi di massimo afflusso si fa ricorso ai bagni

chimici. Purtroppo si sporcano facilmente e per pulirli è

necessario far intervenire un mezzo idoneo, usandoli con

civiltà e correttezza si contribuisce a migliorare il servizio.

E' possibile raccogliere legna secca per il pic-nic, mentre

la raccolta di legna secca per uso a domicilio è riservata

esclusivamente ai cittadini di Veroli e, secondo le modalità,

necessita di autorizzazione. (modulistica)